Lodinnova: zero strategie e un debito sulle spalle dei Lodigiani

Sulla vicenda Lodinnova abbiamo appreso da un documento della Provincia la fotografia della situazione reale.
Un fardello di oltre 3 milioni di euro che la Giunta Casanova inopinatamente scarica sulle spalle del Comune senza una chiara strategia su come gestirlo.
Siamo rimasti sgomenti nell’apprendere di fatto che ora la situazione è tutta a carico del Comune di Lodi, compreso il debito della struttura che a questo punto ci aspettiamo venga regolarizzato a bilancio.
Questa situazione è tutta frutto dell’incapacità amministrativa del Sindaco Casanova: siamo infatti passati da una determina di metà 2017 dove si incaricava un professionista per determinare una perizia dell’immobile, ad una delibera scellerata del 2019 che dava incarico per una azione di accertamento giudiziale con richiesta al Tribunale di dichiarare estinta l’ipoteca.
Oggi la strada intrapresa dalla Giunta certifica che l’immobile è di proprietà comunale, ma che l’ipoteca non è estinta: al contrario, è trasferita in onere al Comune. Il tutto a seguito di una azione legittima di pignoramento dell’immobile disposta dalla BPM nei confronti di Lodinnova.
La mossa azzardata dell’Amministrazione assomiglia molto al comportamento di chi vuole fuggire dalla realtà dei fatti senza affrontarla. Su questo tema il centrodestra ha da sempre tentato di scaricare la scelta su chi c’era prima, “dimenticando” che la stessa Regione Lombardia a guida centrodestra finanziò la realizzazione della Fiera e l’operatività della stessa doveva essere garantita da un accordo con Veronafiere pubblicizzato in pompa magna dall’allora Presidente della Provincia Foroni.
L’inadeguatezza del Sindaco Casanova ancora una volta si palesa in maniera evidente e ancora una volta a farne le spese sono i cittadini lodigiani, che si troveranno gravati di un debito che si poteva tranquillamente evitare. Aspettiamo ora le prese di posizione del centrodestra a difesa del Sindaco Casanova, ma già prevediamo che la solita accusa di strumentalizzazione farà da padrone. Peccato che su questa vicenda le colpe dell’Amministrazione siano cosi evidenti da non poter essere nascoste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...