Ciclabile per l’Università e infiniti ritardi

Domenica scorsa è stata finalmente inaugurata la pista ciclabile che collega San Fereolo e il Polo Universitario di Veterinaria. Un traguardo importante per la nostra città, che la Giunta Casanova ha salutato con una certa verve autocelebrativa.

Duole però ricordare che quest’intervento strategico ha clamorosamente bucato un annuncio dopo l’altro, ed è stato terminato ben a un anno dall’apertura dell’Università. Per un anno gli studenti che si sono recati all’Università in bicicletta non lo hanno potuto fare in piena sicurezza e noi non possiamo considerarlo un risultato soddisfacente.

Ci auguriamo che i tempi di realizzazione richiesti da altri progetti siano più celeri, ma la situazione di stallo in cui versano la Ferrabini e il sottopasso ciclopedonale della stazione, nonché i ritardi accumulati in tutti i cantieri stradali, non lasciano certo ben sperare.

Tornando all’inaugurazione di domenica, una parte del collegamento ciclopedonale che giunge al Polo Universitario è stata concluso, sì, ma ora la Giunta deve concludere al più presto anche quel tratto che unisce San Fereolo e la Stazione. Il progetto è già finanziato dal 2016 e rientra nel noto piano “Colleg’Adda”, ma a distanza di tre anni non ha ancora visto la luce.

L’Amministrazione ha il compito di terminare il progetto senza alcuna esitazione: l’attività universitaria è ormai entrata da un anno a pieno regime e sarebbe ora che fosse servita da infrastrutture adeguate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...